“Lezioni di Campo”: il programma delle attività formative per il 2015 del Centro Studi per le Reti Ecologiche

0

Il CSRE, importante organo di formazione e divulgazione sulla tutela e la valorizzazione di paesaggio e natura, festeggia il decimo anniversario delle sue attività didattiche.

La Riserva Naturale Regionale Monte Genzana Alto Gizio presenta l’offerta didattica “Lezioni di Campo” del Centro Studi per le Reti Ecologiche (CRSE), giunta quest’anno alla decima edizione.

Per il 2015 sono previsti 7 corsi di formazione a carattere scientifico-divulgativo che alternano lezioni in aula e lezioni sul campo tenute da esperti di fama nazionale; inoltre, 4 giornate di formazione dedicate al lupo, ai picchi, al GPS e al primo soccorso della fauna selvatica.

Le attività sono rivolte a studenti, neolaureati, appassionati della natura e professionisti delle discipline attinenti la fauna selvatica, le reti ecologiche, l’urbanistica, il paesaggio, la pianificazione territoriale e l’educazione ambientale.

Per i partecipanti interessati è prevista la possibilità di usufruire del vitto e dell’alloggio provvisti dall’organizzazione. Gli studenti saranno ospitati negli appartamenti del centro storico di Pettorano sul Gizio, uno dei Borghi più belli d’Italia. Tutti i corsi rilasciano crediti formativi agli studenti di Scienze e tecnologie per l’ambiente e il territorio dell’Università degli Studi dell’Aquila. Al termine di ogni attività verrà poi rilasciato un attestato di partecipazione.

Dalla sua fondazione il CRSE ha all’attivo 12 conferenze nazionali, 40 corsi di formazione, 4 volumi della collana scientifico-divulgativa “Quaderni del Centro Studi” (che raccoglie le ricerche, gli atti dei convegni e gli studi di carattere nazionale sul tema delle reti ecologiche), un premio per tesi di laurea e decine di giornate di formazione e seminari. Attività che hanno portato a oltre 700 frequenze ai corsi, con relative permanenze di più giorni a Pettorano sul Gizio, circa 1000 presenze tra conferenze e convegni e centinaia di adesioni di volontari alle attività di censimento e monitoraggio della fauna selvatica.

Nato con lo scopo di promuovere studi sulle reti ecologiche, le scienze naturali e la pianificazione territoriale e paesaggistica, il CRSE rappresenta dunque uno strumento innovativo per la promozione del territorio e delle attività imprenditoriali locali legate al turismo, all’enogastronomia e alla gestione delle risorse culturali e paesaggistiche, un’occasione di sviluppo e di attuazione concreta dei principi della green economy secondo i criteri di un “localismo positivo”.

Per maggiori informazioni: csre.riservagenzana.it

Corsi di formazione

13-14-15 marzo 2015 – Introduzione ai GIS Open source

27-28-29 marzo 2015 – Corso per censitori della Fauna selvatica

17-18-19 aprile 2015 – GIS Open source avanzato

18-19-20 settembre 2015 – Tecniche avanzate di monitoraggio faunistico

17-18 ottobre 2015 – Corso di fotografia “I colori dell’autunno”

6-7-8 novembre 2015 – Metodi, strumenti e software per lo studio della demografia e dinamica di popolazione

13-14-15 marzo 2015 – Introduzione ai GIS Open source

 

Giornate di formazione

17 maggio 2015 – I picchi: conoscerli e riconoscerli in natura

26 giugno 2015 – Introduzione all’uso del GPS

18 luglio 2015 – Il lupo e la pecora: storia di una convivenza sulle montagne abruzzesi

2 ottobre 2015 – Primo soccorso della fauna selvatica

Share.

About Author

Comments are closed.